TORO Web - La cieca dei verbum caro (Toro che non c'è più)
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Venerdì, 15 settembre
· Lutto, è deceduta Giuseppina Moffa di anni 84
Giovedì, 14 settembre
· Ancora un grande successo a Toro per Fuori...classe
· Il terribile inganno dell’azzardo: “Quando il gioco diventa un incubo”
Domenica, 10 settembre
· Lotteria di San Mercurio 2023: i 10 numeri vincenti
Giovedì, 07 settembre
· Presentazione del libro di Antonio Salvatore e di Fabrizio Nocera
Lunedì, 04 settembre
· Celebrato il Centenario della Ringhiera del Barbacane (1923-2023)
Venerdì, 01 settembre
· 6^ Festa del Ringraziamento - 2 e 3 settembre 2023
Mercoledì, 30 agosto
· Lutto, è deceduto Giuseppe (Peppino) Evangelista di anni 55
· Lutto, è deceduta Filomena Grassi di anni 95
Martedì, 29 agosto
· Lutto, è deceduto Salvatore Tromba di anni 88

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
La cieca dei verbum caro (Toro che non c'è più)
Nei tempi andati si vedevano girare per Toro figure assai curiose, che sembravano arrivare in paese direttamente dalla Corte dei Miracoli. Zia Luisella e la vedova non erano da meno. E tuttavia avevano una loro dignitosa compostezza...



Oltre all’alloggio, Ze Leisella e la vedova
avrebbero ricevuto dai monaci anche un piatto caldo...


A cavallo delle due guerre mondiali, si vedeva girovagare per le vie e le piazze di Toro una coppia di donne assai bizzarra: ze Leisella e la vedova. La seconda, seria, vestita di nero, come si addiceva al suo stato, aveva il compito di accompagnare la prima, un donnone con un grande gonna dai colori vivaci e la faccia lustra. Era cieca, di quelle che sembrano non avere occhi, perché hanno le palpebre sempre abbassate, come fossero cucite.

Ze Leisella e la vedova non erano di Toro, ma arrivavano di tanto in tanto in paese con la carrozza postale e vi si trattenevano qualche giorno, ospiti a sera in uno dei tre o quattro forni paesani, dove sarebbero state al caldo e comode sulla paglia, oppure in convento, dove, oltre all’alloggio avrebbero ricevuto dai monaci anche un piatto caldo, perché i monaci, rispetto ai preti, hanno questo di buono, non ricevono solo, ma dispensano pure.

E qualche affinità con i monaci ze Leisella e la sua guida ce l’avevano. Si guadagnavano da vivere, in tempi in cui non si poteva contare sulla pensione né su altre forme di assistenza governativa, picchiando agli usci delle case e offrendosi di cantare i verbuncali(*), ovvero le preghiere per i familiari defunti o, come si diceva allora, per rinfrescare le anime del purgatorio.

Le due donne erano benvolute, perché povere, educate e a modo, cosicché la carità l’avrebbero comunque ricevuta, ma sentir ze Leisella intonare i diasilla diasilla, meglio ancora dell’arciprete e del guardiano messi insieme, e la vedova risponderle a tono come un intero capitolo congregato, era un piacere per le orecchie e un sollievo per lo spirito. Benedetti, perciò, i cinque soldi dati loro di elemosina.

E benedetti quei cinque soldi anche quando Saverio volle togliersi lo sfizio di accompagnarle a cantare i verbuncali non sull’uscio di casa sua ma su quello del burbero vicino, raccomandando alle due donne di ripeterlo più e più volte che le orazioni erano a refrigerio dell’anima del defunto Menicangelo. Che poi tanto defunto non era, visto che si trattava proprio del burbero padrone di casa. Così, dopo aver sentito e risentito evocare lugubremente il suo nome, quando l’uomo si decise a spalancare la porta, si trovò davanti mezzo vicinato che faceva da cornice al volto estatico di ze Leisella, la quale all’udir scattare la serratura aveva alzato ulteriormente la voce e confermato più volte il nome di Menicangelo per chiudere in bellezza e ben meritare l’apprezzamento da parte di chi credeva dover essere un erede del defunto e non il defunto stesso.

A ze Menicangelo non ci volle molto per rendersi conto dell’accaduto. Gli bastò guardarsi intorno e vedere Saverio che dal lato opposto della strada tratteneva a stento la risa e farfugliava qualcosa come “Io non c’entro, io non so niente”. Aggrottò per quanto gli fu possibile la fronte, agitò minacciosamente le mani all’indirizzo del vicino, ma non ci fu niente da fare: scappò la risa anche a lui. E a vederlo ridere, scappò la risa a tutto il vicinato, che si mise a ridere tra lo sconcerto di ze Leisella. In tanti anni, non era mai successo che alla fine del suo canto i presenti non avessero risposto con il canonico amen, o comunque con un rispettoso e devoto così sia. Era la prima volta che i suoi verbumcali erano stati suggellato con una sana, sonora, fragorosa risata collettiva.

________________________
(*) verbuncali, storpiatura dialettale torese del primo emistichio del versetto dell’Angelus, Verbum caro factum est, passato con questo nome a designare preghiere lunghe e noiose in generale, ed orazioni funebri in particolare.

Nota: Si prega di citare la fonte in caso di utilizzazione del testo. Questo articolo è protetto da diritti Creative Commons
Postato il Giovedì, 29 marzo 2012 @ 01:43:53 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Poesie e racconti
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Poesie e racconti:
Burle e rivalità campanilistiche: a Monacilioni le raccontano così

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Poesie e racconti

"La cieca dei verbum caro (Toro che non c\'è più)" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice