TORO Web - EDITORIALE - Io mi sentirei un torese stupido se… (Toro, ieri e oggi)
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Domenica, 17 gennaio
· Covid: muore architetto di 52 anni, dolore e sgomento a Toro e CB
Sabato, 16 gennaio
· Lutto, è deceduta Teresa Giangiacomo di anni 94
Mercoledì, 13 gennaio
· Lutto, è deceduto il prof. Nicola Mazzarino
Martedì, 12 gennaio
· L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna
Sabato, 09 gennaio
· Lutto, è deceduto Salvatore Tucci
Mercoledì, 06 gennaio
· IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi
Lunedì, 28 dicembre
· Albero abbattuto dal vento, Bloccata una strada che conduce al paese
Sabato, 19 dicembre
· 1942. La storia dolorosa della cartolina di un antifascista a Toro
Venerdì, 18 dicembre
· Lutto, è deceduta Giuseppina Simonelli di anni 92
Sabato, 12 dicembre
· Araldica torese. Cento anni fa, l’atto di coraggio di una guardia comunale

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
EDITORIALE - Io mi sentirei un torese stupido se… (Toro, ieri e oggi)
Pubblichiamo a titolo di editoriale uno scritto, impietoso e interessante, di Luca Castiello che prende in esame la realtà torese che ci circonda. Uno scritto, ne siamo sicuri, che stimolerà la necessaria presa di coscienza di quanti non ancora hanno fatto i conti con la drammatica situazione di un paese in declino.


Il Municipio di Toro a 10 anni dal sisma ancora chiuso, inagibile e puntellato


Io mi sentirei un torese stupido se…
Editoriale

Io mi sentirei un torese stupido se non mi rendessi conto della realtà che mi circonda, se non percepissi che i miei occhi stanno diventando ciechi e le mie mani si vanno intorpidendo. Se non mi rendessi conto che il mio paese sta morendo, l’ultimo respiro è ormai vicino. Se andassi avanti senza meta e senza un fine lungo un sentiero marcato da alberi senza frutto. Se mi guardassi intorno senza rilevare che i campi non sono più fertili, i fiori hanno già perso il loro profumo e gli arcobaleni, ormai rari, sono solo in bianco e nero.

Io mi sentirei un torese stupido se non mi accorgessi che stanno depredando la mia terra, la materia di cui io stesso sono fatto, l’ elemento con il quale sono stato plasmato. Ovunque intorno a me cumuli di macerie raccontano singhiozzando un passato di colori e suoni, strade colme di gente ricca di passione e di nobili sentimenti, storie di persone dall’animo buono.

Io mi sentirei un torese stupido se non amassi la terra che ha dato la vita a mia madre e che, per ciò stesso, è mia madre!

Io mi sentirei un torese stupido se non comprendessi che i miei passi stanno diventando sordi: il mondo che mi appartiene sta crollando sotto i miei piedi ed io non faccio nulla per tenere insieme i pezzi che lo compongono. Cammino per le strade distratto dalle critiche e dai risentimenti con l’orecchio teso ai pettegolezzi, mi guardo intorno con sospetto come se intorno avessi solo nemici.

Io mi sentirei un torese stupido se non avessi la concezione del bene comune, se non mi importasse nulla che non riguardi me stesso o le mie cose, se pensassi che ciò che è di tutti non è mio e può anche andare in malora.

Io mi sentirei un torese stupido se non intendessi l’importanza di comunicare con gli altri, di far parte di un gruppo che operi per il bene di tutti, di mettere a disposizione degli altri il mio talento ed il mio lavoro, di far correre le idee. Se preferissi starmene chiuso in casa ad oziare e catapultarmi in piazza soltanto quando c’è da abbuffarsi gratuitamente o a buon prezzo come un maiale: allora si che amo vedere le strade piene di gente!

Io mi sentirei un torese stupido se pensassi che le tradizioni che si tramandano da secoli e che sono la linfa vitale della comunità alla quale appartengo siano solo una perdita di tempo. Se ritenessi che la cultura, l’arte e la storia siano cose da intellettuali da strapazzo: è molto più edificante trascorrere ore intere a giocare a carte o a trangugiare birra. Mi sentirei un torese stupido se mi dilettasse partecipare al fuoco di S. Antonio per mangiare e bere a dismisura, ma non dimostrassi alcun interesse per un convegno dove il tema centrale è la storia dei fuochi di S. Antonio!

Io mi sentirei un torese stupido se, attraverso la politica spicciola, cercassi di mascherare i noti fallimenti della mia vita; se, invece di dare tutto il possibile per lasciare un segno nobile del mio passaggio, cercassi di campare di truffe, sotterfugi e compromessi, ponendo la mia dignità come zerbino alla mercé di cani e gatti.

Io mi sentirei un torese stupido se ancora credessi alle bugie ed alle false promesse di sedicenti politici a cui venderei non solo i voti della mia famiglia, ma una buona parte del destino della comunità alla quale appartengo. Sarei uno terese stupido se non conoscessi l’importanza del mio voto e lo trasformassi in moneta di scambio di scarso valore.

Io mi sentirei un torese stupido se mi lamentassi sempre perché “a Toro non si fa nulla” senza offrire mai il mio contributo e senza prendere parte ad alcun evento. Sarei stupido se non capissi che collaborando con gli altri potrei crescere e arricchire il mio sapere; sarei stupido se criticassi sempre gli altri in modo indiscriminato senza muovere un dito per cambiare ciò che è sbagliato.

Io mi sentirei un torese stupido se avessi sprecato una limpida possibilità per cambiare le cose senza aver saputo discernere il bene dal male, perché ottuso e incapace di riconoscere il male persino quando colpisce il mio vicino di casa.

Io mi sentirei un torese stupido se non sentissi più il bisogno di camminare per le strade del mio paese; se non provassi più niente quando guardo il cielo azzurro sopra “u campanare” o quando si avvicina la festa in onore di S. Mercurio.

Per queste e per altre ragioni io mi sentirei un torese stupido, ma lo sarei di sicuro se pensassi che ormai sia già finito tutto e che non ci sia più il tempo per rimediare…

Luca Castiello
Postato il Venerdì, 03 agosto 2012 @ 09:15:00 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Riceviamo e pubblichiamo
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Riceviamo e pubblichiamo:
Proposte e suggerimenti per la futura Amministrazione Comunale

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Redazione

"EDITORIALE - Io mi sentirei un torese stupido se… (Toro, ieri e oggi)" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice