TORO Web - Sorpresa nella chiesa riaperta/ 5 - E le croci e i candelabri e i lampadari?
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Martedì, 12 dicembre
· Pro Loco Natale 2023 - Il programma degli appuntamenti
Venerdì, 08 dicembre
· Lutto, è deceduto in Germania Alfredo Rossodivita di anni 73
Giovedì, 07 dicembre
· Convento di Toro, nuova campana dedicata a papa Benedetto XIII
Lunedì, 13 novembre
· Lutto, è deceduto in Venezuela Salvador Parziale di anni 74
Sabato, 04 novembre
· Teatro Musica Duo - "Ascolta il Molise"
Giovedì, 02 novembre
· Tir carico d’auto bloccato all'ingresso di Piazza del Piano
Domenica, 29 ottobre
· 4 novembre 2023 Festa delle Forze Armate
Mercoledì, 25 ottobre
· Lutto, è deceduta Antonietta Ciccaglione di anni 85
Martedì, 24 ottobre
· Pro Loco Toro - Halloween Kids Party
Lunedì, 16 ottobre
· 22^ edizione "Memorial Enzo Peluso", gara di pesca

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
Sorpresa nella chiesa riaperta/ 5 - E le croci e i candelabri e i lampadari?
Benissimo l'eleganza e la sobrietà, ma a noi sembra che la nostra chiesa parrocchiale sia rimasta un po' spoglia, disadorna senza le croci e i candelabri tradizionali che impreziosivano gli altari laterali e senza i tre artistici lampadari posti sulla volta dell'altare maggiore. Che fine hanno fatto? Perché non tornano al loro posto come sempre è stato? Perché non onorare la devozione di quanti ne hanno fatto omaggio alla chiesa e alla collettività? .




Nicolino Tucci,il nostro indimenticabile sagrestano, con un gruppo di devote toresi i
mpegnati tutti nelle grandiose pulizie di Pasqua in chiesa (Toro, Fine Anni Settanta, Foto Mercurio Iacobucci)



Una immagine come questa, scattata da Mercurio Iacobucci negli Anni Ottanta, in occasione delle pulizie di Pasqua in chiesa, sarà difficile da rivedere in futuro. Il numeroso gruppo di devote che fa da corona a Nicolino Tucci, l'indimenticabile sagrestano, sembra esibire con orgoglio il bel patrimonio di croci e candelabri che adornavano l'altare maggiore e tutti gli altari laterali della nostra chiesa.

Purtroppo, sia la foto delle devote sia quelle degli altari con la rispettiva croce sul tabernacolo e i candelabri, allineati in doppia fila ai lati, rischiano di diventare un ricordo. Addirittura incomprensibile, anzi falso, rischia di diventare il proverbio : - Ogne avetare tè 'a crocia sé!, Ogni altare ha la croce sua.



Domenica delle Palme 1997, Messa di riapertura della chiesa dopo i restauri Anni Novanta.
Alle spalle della schola cantorum, l'altare di San Nicola addobbato con i suoi candelabri (Foto Enzo Mascia)




Domenica delle Palme 1997, Messa di riapertura della chiesa dopo i restauri Anni Novanta.
Alle spalle di autorità e fedeli, l'altare del Rosario con i suoi candelabri (Foto Enzo Mascia)




Nella foto scattata nel gennaio 1993 s'intravvede l'altare di San Francesco Saverio
anch'esso con i candelabri e la croce (Foto Enzo Mascia)



Non capiamo perché, probabilmente in nome di un malinteso senso di eleganza e sobrietà, gli altari laterali siano stati privati di tali componenti tradizionali, documentati nelle foto, quasi sempre offerti da devoti alla chiesa e alla collettività. A nostro modesto avviso andrebbero rimessi al loro posto, per non fare un torto alla chiesa, alla liturgia, alla tradizione e alla memoria degli offerenti.


* * *

Discorso analogo vale per i tre artistici lampadari che fino al terremoto di undici anni fa pendevano dalla volta sull'altare maggiore. Al riguardo, va ricordato che quanti si prodigarono per i lunghi e complicati restauri esterni e interni che portarono alla riapertura della chiesa nel 1997, in primis Padre Ottaviano e Giuseppe Iacobacci, avevano provveduto a fare indorare i tre lampadari, operazione che comportò una spesa non indifferente di svariati milioni di lire. Anche in questo caso ci chiediamo perché non risistemarli a loro posto, dove generazione e generazione di toresi li hanno sempre visti e dove sembra giusto che li tornino a vedere anche le nuove generazione.



Ecco come appariva l'altare maggiore della Chiesa riaperta al culto nel 1997.
Ben visibili e assai decorativi i tre lampadari che a memoria d'uomo erano fissait alla volta
(Foto Mercurio Iacobucci, tratta dal libro G, Mascia,
La chiesa del Santissimo Salvatore a Toro, Campobasso 1997)



I tre lampadari in una foto drammatica scattata il 2 novembre 2002
per documemtare i danni del terremoto che avrebbero portato alla chiusura della chiesa (Foto Sandro Nazzario).



Postato il Giovedì, 10 ottobre 2013 @ 09:57:41 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Monumenti
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Monumenti:
San Mercurio a Campobasso

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Tradizioni e feste

"Sorpresa nella chiesa riaperta/ 5 - E le croci e i candelabri e i lampadari?" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice