TORO Web - Sorpresa Chiesa Riaperta/8 - Piccolo e inadeguato il nuovo altare maggiore
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Mercoledì, 27 marzo
· Lutto, è deceduto Carmine Mancino di anni 84
Venerdì, 15 marzo
· Festa di San Giuseppe 2024
Giovedì, 14 marzo
· Lutto, è deceduta Marietta Josue
Martedì, 12 marzo
· Lutto, è deceduta Antonietta Di Girolamo di anni 89
Martedì, 05 marzo
· Lutto, è deceduto Mario Mosca di anni 86
Sabato, 24 febbraio
· Lutto, è deceduto Josè Di Donato di anni 54
Sabato, 17 febbraio
· Lutto, è deceduta Teresa Mitra di anni 91
Mercoledì, 14 febbraio
· Lutto, è deceduto Salvatore Moffa di anni 93
Sabato, 10 febbraio
· Lutto, è deceduto Mario Monachesi di anni 79
Sabato, 03 febbraio
· VI° Memorial Carlo Marcucci

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
Sorpresa Chiesa Riaperta/8 - Piccolo e inadeguato il nuovo altare maggiore
Ne abbiamo parlato con mons. Bregantini in occasione della sua recente visita a Toro. Ne parliamo adesso, specificando che avremmo voluto pubblicare questo articolo molti mesi fa, sicuramente entro il mese di ottobre/novembre 2013 in linea con i precedenti sette articoli con i quali ci siamo soffermati sulle sorprese, belle e brutte, della Chiesa parrocchiale riaperta dopo dodici anni. Abbiamo sempre rimandato per mancanza di migliori foto illustrative della situazione precedente. Ma adesso ci siamo decisi a intervenire per non avallare con il silenzio una operazione assai discutibile dal punto di vista estetico-funzionale, inopportuna per il rispetto dovuto a due indimenticabili sacerdoti defunti. e almeno dubbia in tempi di pesante crisi economica.





Presbiterio e altare maggiore come appaiono a seguito del restauro 2013


La sistemazione dell'altare maggiore, a seguito del recente restauro che ha interessato la chiesa madre di Toro, ha provocato molti malumori nei fedeli toresi che non hanno gradito la rimozione del precedente altare, installato solo sedici anni prima. In modo particolare la nuova mensa è stata giudicata striminzita e inadeguata per la linea eccessivamente moderna e la tonalità grigiastra del marmo e dei sedili, che mal si confanno con l'architettura del tempio e le tonalità calde del pavimento, delle pitture e degli stucchi. Il risultato complessivo è stato valutato insoddisfacente, e l'area dell'altare e del presbiterio troppo spoglia.

Tra l'altro non si capisce perché la mensa dell'altare sia stata abbassata al primo livello del presbiterio, rinunciando alla migliore visibilità dell'altare e del celebrante a beneficio di tutti i fedeli dislocati in chiesa, grazie allo storico rialzo del pavimento valutabile in una quarantina di centimetri scanditi da due comodi scalini di accesso. Anche tale rialzo, al pari del precedente altare, è stato inspiegabilmente rimosso. Risultato: il celebrante adesso è visibile solo dai fedeli che prendono posto nelle panche in prima fila.



Foto ormai storica: come appariva l'altare maggiore prima del restauro radicale del 1997.
Ben visibile il rialzo della parte posteriore del prebiterio su cui era poggiata la mensa con colonnine



Di tutto questo, abbiamo avuto modo di parlare con l'arcivescovo di Campobasso, mons. Giancarlo Bregantini, durante la sua recente visita pastorale a Toro.

In particolare a sua Eccellenza, non solo in quanto Arcivescovo ma anche come Presidente della Commissione C.E.I. Problemi Sociali e Lavoro, Giustizia e Pace e Salvaguardia del Creato, una sorta di ministro del lavoro e del Welfare dei vescovi italiani, abbiamo chiesto perché un incaricato che non conosceva a fondo né Toro né la chiesa abbia avuto l'onore e l'onere di provvedere al restauro e abbia potuto smantellare un altare perfettamente funzionante e sostituirlo con un altro che è costato alla collettività la bellezza di 24 mila euro.



Altare e presbiterio come apparivano durante il restauro radicale del 1997 ancora in corso,
restauro che allargando lo storico recinto presbiteriale assicurava posizione eminente alla nuova mensa



A mons. Bregantini abbiamo ricordato che a Toro ci sono diverse famiglie che ancora non riescono a rientrare nelle loro case terremotate e aspettano da dodici anni dallo Stato italiano le 20 mila euro stanziate ad hoc. In attesa di uno stanziamento di 20 mila euro, sono dodici anni che stanno fuori di casa e un incaricato della Curia ne ha speso 24 mila per sostituire un altare perfettamente funzionante. Certamente a mons. Bregantini, come Presidente della Commissione C.E.I. Problemi Sociali e Lavoro, non occorreva ricordare che in questi anni molti italiani in difficoltà si sono tolti la vita per importi molto meno cospicui.

Né abbiamo trascurato di sottolineare l'aspetto affettivo e personale della vicenda: l'altare sostituito era stato scelto e installato appena diciassette anni prima, in occasione del precedente restauro radicale, a cura di Padre Ottaviano e Padre Giantonino. Al nostro Arcivescovo che non li ha conosciuti, abbiamo spiegato chi erano Padre Ottaviano, bella figura di francescano e torese di adozione ben voluto da tutti, e Padre Giantonino, artista e sacerdote esemplare venuto a mancare troppo presto.



Domenica delle Palme 1997: mons. Ettore Di Filippo, arcivescovo di Campobasso,
presiede la messa per la riapertura della restaurata chiesa di Toro.
Stretti attorno alla nuova mensa marmorea i sacerdoti toresi: Don Mercurio, Padre Giacinto e Padre Lino.



Gli abbiamo quindi chiesto come sia stato possibile che l'incaricato, certo in buona fede, ignorando tale circostanza o non tenendone conto, abbia potuto spendere 24 mila per dotare la nostra chiesa di un nuovo altare, peraltro inadeguato. Al vescovo, che in occasione della sua visita ha invitato i toresi e le associazioni toresi a collaborare tutti insieme per il bene del paese, abbiamo anche chiesto perché a suo tempo non ha invitato l'incaricato a chiedere la collaborazione dei pratici del luogo. Pensiamo che ben difficilmente avrebbero avallato tale sostituzione...

Ora, Monsignore è padrone di continuare a considerare il nuovo altare bellissimo e funzionale, diversamente da buona parte dei toresi che è di tutt'altro avviso. Noi gli confermiamo quello che già gli abbiamo detto. Non è vero, come da Lui sostenuto, che il vecchio altare andava riposizionato e per farlo occorreva spendere. L'altare non era stato affatto scalfito dal terremoto. Integro e perfettamente adeguato, come era stato valutato da Padre Ottaviano e Padre Giantonino, non meritava di finire all'aperto e alle intemperie, sistemato alla bene e meglio in un'aiuola del cimitero, come monumento di una Chiesa che almeno in questo caso sembra essersi permessa una spesa voluttuaria.





L'altare rimosso dalla Chiesa e sistemato in un'aiuola del Cimitero


___________
Articoli precedenti sulle sorprese nella chiesa riaperta:
1. La campanella sparita
2. La croce processionaria riapparsa
3. Il dipinto settecentesco rovinato
4. L'altare di San Francesco Saverio
5. Le croci, i candelabri e i lampadari scomparsi
6. L'accrocco: poveri capitelli e fonte battesimale
7. Spaccata la cinquentesca Madonna dell'altare maggiore


Nota: Foto Enzo Mascia
Postato il Martedì, 11 marzo 2014 @ 09:11:32 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Chiesa Parrocchia Caritas
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Chiesa Parrocchia Caritas:
Entusiasmo e commozione: riaperta al culto la nostra chiesa madre

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Chiesa Parrocchia Caritas

"Sorpresa Chiesa Riaperta/8 - Piccolo e inadeguato il nuovo altare maggiore" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice