TORO Web - Una "lolita" torese (racconto)
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Lunedì, 15 agosto
· Due piazze di Toro e San Giovann iin Galdo intitolate a Papa Orsini
Martedì, 09 agosto
· Lutto, è deceduta Rosa Iovino di anni 85
· Una stella tra le stelle
Giovedì, 04 agosto
· Toro in Festa 2022 - Il programma degli appuntamenti
Martedì, 02 agosto
· Programma religioso delle festività toresi dal 2 al 16 agosto
· Lutto: sono decedute Annamaria Piunno e Addolorata Mignogna
Lunedì, 01 agosto
· Primo torneo di Beach Volley
Giovedì, 07 luglio
· Lutto, è deceduta Carmela Fanelli di anni 100
Domenica, 26 giugno
· Si insedia il nuovo Consiglio Comunale
Mercoledì, 15 giugno
· Voler bene all'Italia 2022 - Carrellata di foto

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
Una "lolita" torese (racconto)
Il figlio del fornaio, nostro caro amico, continua a mandarci racconti desunti dalla tradizione popolare torese, che noi pubblichiamo volentieri. Questa volta, la protagonista è una giovane avviata al matrimonio, che tuttavia...

Si racconta che a Toro, prima dell’ultima guerra, vi era tanta miseria, ma anche tanta voglia di vivere e di divertirsi.

Due giovani, vicini di podere, furono indotti a sposarsi dalle rispettive famiglie affinchè potessero ereditare, dopo il matrimonio, i rispettivi terreni che ammontavano complessivamente a meno di tre tomoli. La donna pur non potendo esibire nessuna dote perché povera, volle che si festeggiasse comunque il loro matrimonio. Pochi parenti stretti assistettero al matrimonio, celebrato di sera, e un sobrio rinfresco con taralli e vino allietò i pochi invitati che, grazie ad un organetto, ballarono sull'aia, fino a tarda notte, la tarantella.

La loro casa era disadorna, vi era solo il letto, costituito da un semplice telaio e da un “pagliaricce”, un saccone riempito con “frusce de rendinje”. Comunque quel letto per la prima notte fu preparato con cura. Il pagliericce fu foderato con saccone, si misero due belle lenzuola finemente ricamate e fu, con orgoglio, mostrato ai parenti, che ammirarono una coperta fatta all’uncinetto dalla bella e prosperosa sposa.


Si lanciò riso e fiori sul letto e vi fu lasciata qualche banconota per buon' augurio. Un amico bontempone dello sposo infilò, come era consuetudine, qualche spilla e chiodo per fare lo scherzo agli sposi. C’era pure l’usanza di mettere sotto il cuscino un breviario o altri libri religiosi, al fine di scongiurare interventi malefici.

Or avvenne che quell’infido amico dello sposo, fece uno scherso davvero cinico e inopportuno. Invece di infilare sotto al cuscino un normale libro devozionale, vi infilò il libro nero dell’Ufficio dei morti. Confidente dello sposo, ne conosceva virtù e difetti. Di quest’ultimi gli era nota l’impotenza dell’amico, e fu così che volle rimarcarne l’incoffesabile difetto, affinchè la sposa, per la sua settimana, recitasse su quel letto il “requiem aeternam”.

La sposa novella, durante quella settimana, successiva alle nozze, non osava uscire di casa. Erano i cosiddetti giorni della zita. In quei giorni la sposa si dedicava solo al marito. Delusa per non doversi dedicare abbastanza al marito: d’altra parte che può fare una sposa e uno sposo, segregati una settimana in una casa munita solo di un letto?

Infranse la regola della settimana della sposa, abbandonando subito quell’inutile pagliericce per fuggire in un paese prossimo al suo, dove, per ironia della sorte, avrebbe trascorso non una sola settimana sul pagliericce, ma l’intera vita, intrattenendosi allegramente con quegli uomini, tanto diversi da suo marito.

Il figlio del fornaio
Postato il Lunedì, 17 settembre 2007 @ 11:29:54 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Poesie e racconti
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Poesie e racconti:
Burle e rivalità campanilistiche: a Monacilioni le raccontano così

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Poesie e racconti

"Una \"lolita\" torese (racconto)" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice