TORO Web - Un garibaldino e un usuraio toresi (Toro che non c'è più)
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Venerdì, 06 maggio
· Medaglia d'oro in Francia per la Tintilia Herero 16 di Toro
Mercoledì, 04 maggio
· ENCAUSTUM, LA PITTURA A FUOCO DEGLI ANTICHI
Martedì, 03 maggio
· Diego Tucci - Laurea
Domenica, 01 maggio
· Lutto, è deceduta Annina Rossodivita di anni 85
Sabato, 30 aprile
· Carrellata di foto della Settimana Santa 2022
Venerdì, 29 aprile
· Festa dell'Incoronata 2022: il programma
Lunedì, 25 aprile
· Presentazione del libro di Libero Cutrone sui dipinti murali del convento
Sabato, 23 aprile
· Lotteria Audax Toro 2022: i venti numeri vincenti
Venerdì, 22 aprile
· Lutto, è deceduta Carmela Ciocca di anni 90
· Perché si suona Ventunore e perché si chiama così?

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
Un garibaldino e un usuraio toresi (Toro che non c'è più)
Un altro dei racconti di Antonio Di Gironimo (Antonio Sgrane, classe 1930). Questa volta Antonio l'ha messo per iscritto. Non è a viva voce. Protagonista è un giovane garibaldino che 150 anni fa a Toro riuscì a sventare la trama di un usuraio, il quale approfittandosi della miseria in cui versava la madre del soldato, anziana e vedova, stava per sottrarle l'appezzamento di terra, che permetteva alla donna di vivere.



Anziano reduce garibaldino torese (Archivio Giovanni Mascia)



L’Unità d’Italia nei primi 150 anni di storia. I toresi, in un modo o in un altro, sono stati protagonisti, ognuno a modo suo in questo secolo e mezzo di storia italiana.

I primi furono nel 1866 un torese della mia casata, Di Gironimo, che fu chiamato alle armi e non tornò mai più. il secondo un garibaldino della famiglia Pietrantuono. Tornò a Toro in licenza e in quell’occasione successe un fatto di cui si parlò a lungo.

Tutti sappiamo che sotto le armi ci sono gli ufficiali cappellani, i quali insegnavano a leggere e scrivere perché allora l'analfabetismo era altissimo.

Questo Pietrantuono, una volta a casa, vide sulla ciminiera una lettera. Chiese alla mamma cosa fosse e la madre gli rispose che non sapeva di che si trattava ma che l’avrebbe portata e a don …, che l’avrebbe letta e le avrebbe spiegato cosa c’era scritto.

Il garibaldino, che sotto le armi aveva imparato a leggere all'insaputa della madre, aprì la lettera e scoprì che la donna aveva chiesto in prestito a un ricco proprietario di Toro due tomoli di grano e due tomoli di granturco da seminare. Siccome non li aveva restituiti nel tempo pattuito, il ricco comunicava che si sarebbe appropriato del terreno della donna. A quel tempo, infatti, le persone che chiedevano il grano e il granturco per la semina dovevano consegnare in garanzia dell’usuraio la scrittura del titolo di proprietà della terra. Proprio per questo, furono molti i toresi spogliati di case e terre per due o tre tomoli di grano o granturco presi in prestito.

Letta la lettera, il garibaldino va dal ricco, armato di fucile. Al vedere il giovane soldato, il ricco gli diede gli auguri per la carriera militare, ma il giovane Pietrantuono gli piantò il fucile in petto e gli disse: - Restituiscimi la scrittura!

Spaventato, l'usuraio la prese e gliela restituì. Così il garibaldino, dimostrando a futura memoria che con la cultura si mangia, salvò il terreno della povera madre, che essendo piuttosto anziana, sola senza l’aiuto del figlio soldato, non era riuscita a lavorare il terreno per raccogliere il grano e il granturco da restituire al ricco usuraio alla scadenza.
                    (Antonio Di Gironimo)
    _____________________

    Per leggere altri racconti di Antonio Di Gironimo, clicca sui titoli qui sotto

    1. Mazzate da cecate a San Mercurio, ovvero "I trisce sò pazze!" (novembre 2015)

    2. Note argentine: umiliazioni ma carne in quantità (maggio 2015)

    3. Zia Rosa la portabandiera (Toro che non c'è più, 7 marzo 2011)

    4. Il grido di protesta di un popolano (Toro che non c'è più, 10 ottobre 2010)

    5. Rasce Barlétte (14 novembre 2005)

Postato il Mercoledì, 08 giugno 2016 @ 16:45:54 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Poesie e racconti
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Poesie e racconti:
Burle e rivalità campanilistiche: a Monacilioni le raccontano così

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Poesie e racconti

"Un garibaldino e un usuraio toresi (Toro che non c'è più)" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice