TORO Web - Lupi e impronte di lupo a Toro
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da quasi diciott'anni.
Seguici su Facebook

Ultimi Commenti
· Redazione : Conosciamo il nostro patrimonio storico e artistico? Un piccolo test- in data (9/3/2017)
· Giuseppe : Conosciamo il nostro patrimonio storico e artistico? Un piccolo test- in data (9/3/2017)
· Redazione : Conosciamo il nostro patrimonio storico e artistico? Un piccolo test- in data (9/3/2017)
· ramossino : Stiamo attenti e curiamo il nostro patrimonio storico e artistico, altrimenti...- in data (9/3/2017)
· Giovanni Rossodivita : Non è vero che a Toro "U munn va a cape cule"- in data (3/3/2017)
· Redazione : Lupi e impronte di lupo a Toro- in data (15/2/2017)
· APA : Lupi e impronte di lupo a Toro- in data (15/2/2017)
· Giovanni Rossodivita : Quando il Toro scendeva in campo con la divisa della Juve- in data (12/2/2017)
· Antonio : Quando il Toro scendeva in campo con la divisa della Juve- in data (11/2/2017)
· Redazione : Quando il Toro scendeva in campo con la divisa della Juve- in data (10/2/2017)
· APA : Quando il Toro scendeva in campo con la divisa della Juve- in data (9/2/2017)
· Redazione : Spopola su Facebook il fenomeno del sole tra le campane a Toro- in data (23/12/2016)
· Giovanni Rossodivita : I nomi dei ragazzi toresi della foto- in data (14/12/2016)
· Redazione : I nomi dei ragazzi toresi della foto- in data (13/12/2016)
· Giovanni Rossodivita : I nomi dei ragazzi toresi della foto- in data (13/12/2016)
· Redazione : Stiamo dando un nome ai ragazzi della foto Anni CInquanta- in data (12/12/2016)
· Redazione : Diamo un nome ai ragazzi della foto di Metà Anni Cinquanta- in data (12/12/2016)
· Redazione : Alcuni commenti sui superbidoni da parte di artisti, studiosi e critici d'arte- in data (29/11/2016)
· Redazione : Il super bidone d'immondizia in Piazza del Piano (Dialogo di due piccioni)- in data (7/11/2016)
· Giovanni Rossodivita : Togliete quel grande bidone per la monnezza da "mmiz'u chiane" !- in data (5/11/2016)
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Giovedì, 30 marzo
· Torneo di bocce: foto della premiazione
Mercoledì, 29 marzo
· Araldica torese/8. La sirena e l'America del sindaco Rossodivita
Lunedì, 27 marzo
· 2^ Categoria gir. B (20^): Audax Toro - San Marco La Catola 2-1
Sabato, 25 marzo
· Facciolla contro Ruggiero: vince la libertà di stampa e di critica
Venerdì, 24 marzo
· Pellegrinaggio ai santuari garganici
Mercoledì, 22 marzo
· Avviso della Pro Loco di Toro
Lunedì, 20 marzo
· Lutto, è deceduta a Roma Suor Leontina Cercio di anni 94
Mercoledì, 15 marzo
· 2^ Categoria gir. B (18^): Reds - Audax Toro 1-2
Domenica, 12 marzo
· 19 Marzo 2017 - Festa di San Giuseppe
Sabato, 11 marzo
· Inaugurata in via Pozzillo la nuova macelleria di Lorenzo Ercoli

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Lupi e impronte di lupo a Toro
Ritrovate le impronte di due lupi in contrada Maitina il 12 febbraio mentre alle sette di mattina di cinque giorni prima, il 7 febbraio, è stato investito e ucciso un altro esemplare sulla fondovalle del Tappino, nei pressi del distributore di benzina. Il resoconto di Carlo Fracasso

Il 12 febbraio 2017 in località “Maitina” di Toro, nei pressi di una grossa frana, Pietro Grosso ha trovato alcune impronte “sospette” di almeno due esemplari di lupo. Prontamente mi ha chiamato, conoscendo la mia passione e gli studi naturalistici fatti. Dopo i dovuti rilievi e le misurazioni del caso ho appurato, grazie anche all’aiuto di Federica D’Amico, studiosa di Lupi, che molto probabilmente si tratta di impronte di Lupo (Canis lupus).













Foto delle impronte di due lupi rinvenute a Toro da Pietro Grosso e rilevate da Carlo Fracasso


Dico molto probabilmente e non certamente, perché quando si rinvengono delle impronte che potrebbero essere addebitate a un Lupo, c’è da tenere presente alcuni caratteri fondamentali:
    1) Il Lupo ha un andatura lineare, con impronte che si sovrappongono, invece il Cane (Canis familiaris) ha un andamento a Zig-Zag.
    2) La dimensione delle impronte del Lupo sono davvero molto grandi, variano da 10-13 cm di lunghezza, a 8-9 cm di larghezza, con le unghie che appaiono molto appuntite.
    3) Il Lupo quando cammina ha un passo da un impronta all’altra di circa 70 cm, e nel trotto di 80-100 cm.
    4) La struttura dell’impronta stessa ha alcune importanti differenze tra proporzioni di polpastrelli/dita

    (Per semplificare vedere schemi qui sotto)






Questi sono solo alcuni dei caratteri fondamentali, e nonostante siano compatibili i diversi aspetti elencati, non si ha mai la certezza matematica al 100%, nonostante siano sottoposte a persone esperte, come il sottoscritto.

C'è da aggiungere che il 7 Febbraio 2017 alle ore 7:00, sempre nel comune di Toro, precisamente sulla statale del fondovalle SS645 Tappino, circa all’altezza del benzinaio (Tamoil) è stato investito un Lupo (Canis lupus). L’esemplare, un maschio non ha avuto scampo nell’impatto con l’autovettura. Stando alla dichiarazione dell’automobilista, era seguito da un altro esemplare fortunatamente scampato all’impatto.

Dopo gli accertamenti l’esemplare è stato portato all’Istituto Zooprofilattico di Campobasso per eventuali studi e approfondimenti.



Il povero esemplare di lupo travolto lungo la Fondovalle del Tappino (Foto per gentile concessione di Federica D’Amico)


E' possibile che l’esemplare investito facesse parte di un piccolo gruppo di 3-5 Lupi di passaggio nel nostro territorio comunale, (in generale dalle nostre parti e non solo, i branchi sono composti da pochi esemplari). I Lupi possono percorrere anche 70-80 km e più in una sola notte. Sul nostro territorio è sempre stato presente, ma dopo gli anni ’70 grazie alla protezione, alla diminuzione dei cacciatori e alle leggi in vigore, la specie è andata via via aumentando in tutto il territorio nazionale.

In precedenza, personalmente avevo rinvenuto, sempre in territorio torese negli anni scorsi, 2-3 escrementi di Lupo, anche questi ultimi riconoscibili perxhé composti quasi esclusivamente di peli delle loro prede (perlopiù cinghiali). Addirittura in una fredda e nevosa notte del 6 Febbraio 2009 alle ore 1:30 un giovane lupo solitario fu osservato in pieno centro a Toro, precisamente in piazza del Piano. Appena si accorse della mia presenza, si diresse sotto il Barbacane facendo perdere le proprie tracce.

il 13 gennaio 2011 ho trovato un esemplare morto (sparato) sulle rive del Lago di Guardialfiera (Cb).


Il lupo ammazzato a colpi di fucile sulle rive del Lago di Guardialfiera il 13 gennaio 2011


Ci tengo molto a precisare che sul Lupo ci sono numerose leggende e credenze popolari risalenti al medioevo, che gravano a discapito di questo meraviglioso mammifero. Una su tutte la pericolosità sull’uomo, il Lupo può letteralmente morire di fame ma non ci penserebbe minimamente di attaccare l’uomo, anzi è terrorizzato appena ne avverte la presenza anche a distanze siderali.

Altra leggenda sentita a "Striscia la Notizia" pochi giorni fa che ha scatenato le giuste rimostranze dei naturalisti è quella dell’introduzione e rilascio di esemplari in Natura, cosa assolutamente non veritiera. Il Lupo, infatti, si è ripopolato con le sue sole forze senza il rilascio di nessun esemplare, soltanto esemplari trovati feriti o debilitati sono stati curati e poi rilasciati nel loro ambiente naturale.

                  Fracasso Carlo
Postato il Martedì, 14 febbraio 2017 @ 23:00:00 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Ecologia
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Ecologia:
Eolico a Toro? No grazie. Forte e compatto il no del convegno

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Cronaca

"Lupi e impronte di lupo a Toro" | Login/Crea Account | 2 commenti | Search Discussion
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Lupi e impronte di lupo a Toro (Voto: 1)
di APA il Mercoledì, 15 febbraio 2017 @ 11:45:12
(Info Utente )
La presenza del Lupo (Canis lupus) nelle campagne di Toro è stata accertata già a partire dagli anni ottanta. Per chi gira e si muove nel contado torese non è difficile imbattersi in segni che certificano la presenza del canide. In alcune zone sono stati avvistati nuclei familiari composti, oltre che da genitori, anche da prole. Mi è capitato spesso di venire a contatto visivo con questo predatore e posso dire che nei pochi casi di "faccia a faccia" ho provato di tutto, tranne la paura. Come sostiene Carletto, l'ultimo attacco del lupo nei confronti dell'uomo risale al 1800!!! Quindi niente paura. Avvistare un lupo è qualcosa che ti colpisce positivamente e ti resta per sempre. I grandi predatori sono affascinanti e non sono gli unici animali rari presenti nei nostri territori. Sarebbe interessante poter effettuare, nel periodo estivo, la tecnica del Wolf- Howling* (ululato indotto) per documentare l'eventuale avvenuta riproduzione. Carletto datti da fare!!!! Per chi vive il bosco e la campagna è facile osservare tantissima fauna sconosciuta a molti come Moscardini (Muscardinus avellanarius), Istrici, Scoiattoli (Sciurus vulgaris italicus), Donnole, Faine, Crocidura minore e lungo i corsi d'acqua la Lontra e la Nutria e tanto altro, senza citare rettili, uccelli, anfibi e pesci. La presenza del lupo è un fatto indubbiamente positivo per l'ambiente naturale, perché si tratta di una specie che appartiene alla fauna del Molise. Occupando il vertice di una catena alimentare, il lupo è una specie particolarmente sensibile al degrado dell'ecosistema, in quanto la sua sopravvivenza dipende da quella delle specie che occupano tutti i livelli inferiori della catena (dal cinghiale al topo). Pertanto, la sua presenza è segnale di una buona qualità dell'ambiente. * consiste nell’induzione di risposte vocali mediante la riproduzione di ululati al fine di individuare la presenza o l’assenza del lupo, di stimare il numero minimo di individui e di verificare l’avvenuta riproduzione attraverso la risposta dei cuccioli (Harrington e Mech, 1982). Un invito IL BOSCO Chi ha la passione dei boschi, quando si trova in mezzo alle sue amate foreste dove non si sente né un isolato né un estraneo, ridiventa un uomo vicino alla natura, primitivo, ingenuo, una specie di fanciullo. Tutte le preoccupazioni che avvelenano la sua esistenza in città svaniscono. Apprensioni per il denaro, pene d’amore, gelosie politiche, gioie e dispiaceri perdono d’importanza, si stemperano, ed egli diventa un individuo candido, semplice, e i suoi pensieri possono lasciarsi catturare dall’evento più insignificante. Edouard DEMOLE



Re: Lupi e impronte di lupo a Toro (Voto: 1)
di Redazione il Mercoledì, 15 febbraio 2017 @ 20:39:48
(Info Utente )
Grazie, Apa per il tuo bel contributo, che aggiunge informazioni a informazioni.


TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice