TORO Web - Araldica torese/ 16. Padre Anselmo da Sassinoro e i Tucci
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Venerdì, 22 aprile
· Perché si suona Ventunore e perché si chiama così?
Mercoledì, 20 aprile
· Lutto, è deceduta Antonietta Iacobucci di anni 73
Domenica, 17 aprile
· Ma perché Toro si chiama Toro?
Sabato, 16 aprile
· Lutto, è deceduta Pasqualina Parziale di anni 98
Martedì, 12 aprile
· Lutto, è deceduto Mercurio Gagliardi di anni 66
· Pasqua 2022: i riti della Settimana Santa
Domenica, 10 aprile
· Processione San Giuseppe 2022
Giovedì, 07 aprile
· Il vino del Millennio di Campodipietra è la tintilia San Mercurio
Sabato, 02 aprile
· Lutto, è deceduto Michele Spina di anni 54
Venerdì, 01 aprile
· Memorial Carlo Marcucci

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
Araldica torese/ 16. Padre Anselmo da Sassinoro e i Tucci
Lungo l'arco dei secoli, si sono succeduti nel nostro convento decine e decine di frati francescani, delle cui opere e spiritualità non sempre sono rimaste tracce sensibili. Nel caso di Padre Anselmo da Sassinoro, una bella figura di frate, invece qualcosa per fortuna è rimasta.

L’amico Dante Gentile Lorusso ha pubblicato sul suo profilo Facebook una foto del busto bronzeo di padre Anselmo da Sassinoro, realizzato a suo tempo dallo scultore Giovanni Manocchio.


Giovanni Manocchio, Campobasso 1905-1969,
Padre Anselmo da Sassinoro, busto bronzeo,
Convento Santa Trinità, Sepino



Il frate minore francescano Anselmo da Sassinoro, al secolo Luigi Antonio Apollonio, nato il 25 febbraio 1827 nel paese beneventano, allora facente parte del Molise, morì in concetto di santità a San Martino in Pensilis il 29 febbraio 1896 mentre vi predicava la quaresima. Le sue spoglie, dapprima traslate nel cimitero di Sepino, furono definitivamente sistemate nella chiesa del convento della Santissima Trinità, e onorate del busto di Manocchio. A Sepino, padre Anselmo aveva stazionato una ventina d’anni e si era reso benemerito, tra l’altro, con la fondazione del conventino di Santa Maria degli Angeli, quando gli fu interdetto l’uso del convento maggiore, per gli strascichi della nota legge di soppressione monastica del 1866.

Figura tra le più interessanti del francescanesimo molisano, padre Anselmo da Sassinoro promosse la cultura e le vocazioni, ripristinando la disciplina nelle province monastiche di Dalmazia e di Molise nelle quali operò. Le sue doti di predicatore instancabile lo resero famoso.

Come predicatore quaresimale è ricordato con simpatia anche da Raffaele Capriglione nel capitolo intitolato alla Domenica delle Palme del capolavoro dedicato alla Settimana Santa a Santa Croce di Magliano. Tra l’altro è raffigurato in uno schizzo assai vivido e ben riuscito, assieme, al protagonista Cianno, aiutante sagrestano e alter ego del medico, scrittore e grandissimo disegnatore santacrocese.




Padre Anselmo ha lasciato tracce anche a Toro, dove fu in più di qualche occasione e predicò senz’altro, stazionando nel convento, che in sacrestia ne conserva una fotografia autografata e incorniciata.

È la stessa foto, alla quale lo scultore campobassano si è ispirato per la sua opera, e che una quindicina di anni orsono è stata esposta a Sepino, con altri reperti toresi, per arricchire una mostra dedicata al buon sacerdote.




Nel nostro paese, a ulteriore dimostrazione di come storia, cultura e religione si intreccino e sedimentino nelle abitudini popolari, la memoria di padre Anselmo è mantenuta in vita anche con un soprannome che, storpiandone il nome, ha etichettato un ramo della famiglia Tucci. Non si sa se a originarlo fu un difetto di pronuncia o al contrario le abilità oratorie di un familiare, o una certa qual dimestichezza con il frate o una pretesa somiglianza, certo è che il macellaio Pasquale Patranzèlle (Padre Anselmo, appunto), i suoi figli maschi, anch’essi macellai, Nicola e Antonio, nonché la figlia Maria Nicola e le altre due figlie femmine e i nipoti, come nel caso del dottor Pasquale Tucci, figlio di Antonio, sono stati tutti identificati con questo soprannome, che sarebbe potuto apparire misterioso mentre, al netto della storpiatura dialettale, misterioso non è.
Postato il Domenica, 08 novembre 2020 @ 11:53:10 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Cultura
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Cultura:
Presentazione di "Affreschi per il Papa": una serata indimenticabile

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Chiesa Parrocchia Caritas

"Araldica torese/ 16. Padre Anselmo da Sassinoro e i Tucci" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice