TORO Web - Perché si suona Ventunore e perché si chiama così?
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Martedì, 09 agosto
· Lutto, è deceduta Rosa Iovino di anni 85
· Una stella tra le stelle
Giovedì, 04 agosto
· Toro in Festa 2022 - Il programma degli appuntamenti
Martedì, 02 agosto
· Programma religioso delle festività toresi dal 2 al 16 agosto
· Lutto: sono decedute Annamaria Piunno e Addolorata Mignogna
Lunedì, 01 agosto
· Primo torneo di Beach Volley
Giovedì, 07 luglio
· Lutto, è deceduta Carmela Fanelli di anni 100
Domenica, 26 giugno
· Si insedia il nuovo Consiglio Comunale
Mercoledì, 15 giugno
· Voler bene all'Italia 2022 - Carrellata di foto
Martedì, 14 giugno
· Roberto Quercio confermato sindaco di Toro

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
Perché si suona Ventunore e perché si chiama così?
A Toro la campana suona ancora "ventun ore". Trentatré colpi che alle tre del pomeriggio in inverno (alle quattro in primavera-estate) ricordano ai fedeli l'ora della morte di Cristo, che secondo il Vangelo è avvenuta all'ora nona. Ma è curioso che si chiami ventunore un rintocco che suona alle tre del pomeriggio (cioè alle quindici, in estate quattro-sedici), e ricordi l'ora nona. Perché e come stanno le cose?



Foto Peppino Garzone, tratta dal volume La chiesa del Santissimo Salvatore a Toro

A proposito di Ventunora o Ventunore
(Antico modo di numerare le ore)


Abituati al nostro modo di numerare le ore, da mezzanotte a mezzanotte, può riuscire curioso sapere che non sempre è stato così. Soltanto nell’Ottocento questo sistema, detto francese, si è imposto e oramai è in uso in tutto il mondo.

In precedenza da noi vigeva il sistema italiano, che andava da tramonto a tramonto (anziché da mezzanotte a mezzanotte). In sostanza, si pensava che con il tramonto del sole finisse un giorno e ne cominciasse un altro. Prima ancora, al tempo del Vangelo, vigeva l’uso degli antichi romani, dall’alba all’alba. Tuttavia, il sistema italiano e quello romano avevano il difetto evidente che tramonto e alba non erano fissi ma variavano con il variare delle stagioni. Di conseguenza anche le 24 ore delle giornate variavano di stagione in stagione con il sorgere e con il tramontare del sole.

Bene, nei nostri paesi, nelle nostre campagne in particolare, il sistema italiano è rimasto in piedi si può dire fino ai giorni nostri, in riferimenti ad alcuni tocchi delle campane: come il ventunora e l’ora di notte.

Il ventunora (o le ventunore) sono le ore ventuno a conteggiare dal tramonto precedente, e quindi assunto che il sole tramonti alle attuai sei di sera (le diciotto), il ventunora corrisponde alle tre del pomeriggio (le quindici). Ovviamente in estate si sposta più avanti, alle quattro del pomeriggio. Il ventunora era segnalato (e in alcuni paesi come a Toro è segnalato ancora) con trentatré colpi di campana - i primi trenta lenti e cadenzati, gli ultimi tre veloci - per ricordare gli anni di Cristo e l'ora della sua morte in croce (che accadde nell’ora nona dei Vangeli, conteggiandola all’uso dei Romani dal'alba).

Al primo rintoccare, il segno della croce e una giaculatoria devozionale da ripetere tre volte accompagnavano lo scandire dei colpi:

Beneditte vintunóre
quann'è murte nostro Signóre,
sótt'all'ucchie de Marje
pa salvézze dell'anema méje.

Ovviamente si forgiavano anche strofette di stampo laico e parodistico, come questa che al pari della giaculatoria è stata rinvenuta a Toro. Essa più che all'ora canonica fa riferimento all'ora pomeridiana e al lavoro giornaliero nei campi, che in epoca primaverile o estiva si protraeva ancora a lungo

Ha senate vintunóre
e u cafóne zappe ancóre.
Tenéva la ccétte e la rónchele 'n cúle,
zappa cafóne, frecate 'n cúle.
Se tenéve la scretazze,
zappa cafóne de mala rrazze.
(Ha suonato ventunore
e il cafone zappa ancora.
teneva l'accetta e la roncola [legata] al culo;
zappa cafone fregato in culo.
Se teneva la scretazza,
zappa cafone di mala razza).

L’ora di notte, invece, che si suonava un’ora dopo il tramonto per ricordare e dedicare una preghiera per i defunti, sanciva la fine ufficiale delle attività all’aperto. Ognuno si chiudeva nelle proprie case, e la vita attiva e comunitaria riprendeva con il tornare del sole e della luce. C’è una bellissima poesia di Pascoli, intitolata appunto all’ora di notte, che era anche l’ora in cui le porte dei nostri paesi si barravano.

L'ora di notte, inoltre, era chiamata in causa dai genitori, quando al vedere tornare a casa sporco un figlio lo rimproveravano dicendo: Te si ffatte cumme all'ore de notte!, Ti si sei conciato come l'ora di notte, cioè nero, come la notte già calata.

Un altro esempio famoso che ricorda il sistema italiano ci è offerto dai mondo della lirica, dai Pagliacci, la famosa opera di Leoncavallo, in cui il Pagliaccio protagonista invita la folla ad assistere allo spettacolo del circo, in programma alle ventitré ore, corrispondenti alle attuali cinque del pomeriggio:

Un grande spettacolo
a ventitré ore
prepara il vostr'umile
e buon servitore!

Alla stessa ora, rimanda anche il modo di dire, portare il cappello alle ventitré, inclinato da un lato, appunto per parare gli ultimi raggi del sole, cadente, ormai prossimo al tramonto.Tramonto che si diceva appunto le ventiquattr'ore.
Postato il Venerdì, 22 aprile 2022 @ 11:05:00 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Tradizioni e feste
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Tradizioni e feste:
Per un ritratto completo del torese /1

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
"Perché si suona Ventunore e perché si chiama così?" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice