TORO Web - Partono i lavori in chiesa? Toro ringrazia mons. Bregantini
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Venerdì, 22 aprile
· Perché si suona Ventunore e perché si chiama così?
Mercoledì, 20 aprile
· Lutto, è deceduta Antonietta Iacobucci di anni 73
Domenica, 17 aprile
· Ma perché Toro si chiama Toro?
Sabato, 16 aprile
· Lutto, è deceduta Pasqualina Parziale di anni 98
Martedì, 12 aprile
· Lutto, è deceduto Mercurio Gagliardi di anni 66
· Pasqua 2022: i riti della Settimana Santa
Domenica, 10 aprile
· Processione San Giuseppe 2022
Giovedì, 07 aprile
· Il vino del Millennio di Campodipietra è la tintilia San Mercurio
Sabato, 02 aprile
· Lutto, è deceduto Michele Spina di anni 54
Venerdì, 01 aprile
· Memorial Carlo Marcucci

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
Partono i lavori in chiesa? Toro ringrazia mons. Bregantini
Questa volta sembra essere la volta giusta. Anche se ad ogni elezione, puntuale arriva la notizia che dà per imminente l'inizio ai lavori per la riapertura della chiesa. Pochi mesi fa in occasione delle regionali, addirittura si fecero scampanare le campane. E invece sono passati dieci lunghissimi anni di immobilismo, le chiacchiere di riapertura delle chiesa se ne sono volate via e non è successo niente. La chiesa è sempre chiusa. Una generazione di Toro sta crescendo senza avervi mai posto piede.

Come abbiamo ripetutamente segnalato, quella di Toro è l'unica chiesa parrocchiale del Molise ancora chiusa. Questa volta, dunque, potrebbe essere la volta giusta. Il commissario Iorio alla vigilia dell'ennessima consultazione elettorale avrebbe firmato il decreto, che vede la nostra chiesa tra quelle oggetto di finanziamento. E ciò, su precisa indicazione di priorità da parte dei vescovi.

A dirlo - secondo l'articolo de "I fatti del Molise" che alleghiamo - è Nico Romagnuolo subcommissario per il terremoto. E se è così, c'è da credergli. Anche perché, è giusto ricordarlo, si parla solo della chiesa. E non del Municipio di Toro, luogo simbolo altrettanto importante, e anch'esso inagibile e chiuso da dieci anni e chissà per quanti anni ancora.

Staremo a vedere, le elezioni passano, il tempo pure e se lavori in chiesa ci saranno lo verificheremo. Intanto, diamo a Bregantini quel ch'è di Bregantini con il rammarico profondo di vedere Toro, dopo un decennio, ancora profondamente ferita dal terremoto, con sedici famiglie sfrattate da case inagibili, con strade chiuse, e il paese inondato di cartelli "Si vende" apposti su case e case. Tutto questo, mentre altri comuni del Molise, per esempio Castellino e Guardialfiera, in questi dieci anni di ricostruzione post sisma sono stati rifatti ex novo.



Clicca e ingrandisci l'articolo de "I fatti del Molise", 25 aprile 2012
Postato il Giovedì, 26 aprile 2012 @ 17:15:24 di toroweb
 
Links Correlati
· Inoltre Chiesa Parrocchia Caritas
· News by toroweb


Articolo più letto relativo a Chiesa Parrocchia Caritas:
Entusiasmo e commozione: riaperta al culto la nostra chiesa madre

Article Rating
Average Score: 0
Voti: 0

Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Comune e/o vita politica

"Partono i lavori in chiesa? Toro ringrazia mons. Bregantini" | Login/Crea Account | 5 commenti | Search Discussion
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Grazie Bregantini (Voto: 1)
di innominato il Giovedì, 26 aprile 2012 @ 18:06:26
(Info Utente )
Ascoltando le vecchiette che dicono: "avete sentito, l'amministrazione Comunale sta facendo rifare la CHIESA". Ma cosa c'entra l'Amministrazione Comunale? Certo, siamo in campagna elettorale, ma per l'amor di Dio, diamo a Cesare ciò che è di Cesare. GRAZIE BREGANTINI, GRAZIE PADRE CESARE. Poi un'altra cosa. Ma se è LA CURIA che si occupa di rifare la chiesa, e la direzione dei lavori spetta evidentemente alla parrocchia di Toro, per quale ragione questa mattina la chiesa del SS. Salvatore è stata aperta dall'Amministrazione? Non si capisce a quale titolo possegga le chiavi. Padre Cesare è stato avvisato? Non è il caso di fare un inventario di quanto conservato all'interno della chiesa? Ma vogliamo scherzare, quello che succede non sta nè in cielo nè in terra. Ma Padre Cesare che fa? Dov'era stamattina quando i muratori hanno cominciato a transennare la zona interessata ai lavori, aprendo anche la chiesa, non sarebbe dovuto essere presente? E se non c'era per quale ragione? E' stato avvisato dall'Amministrazione? Dove sono i nostri preti? La chiesa è patrrimonio di tutti e non la si può lasciare incistodita. LA DIREZIONE DEI LAVORI SPETTA ALLA PAROCCHIA DI TORO. CHIEDO QUINDI AI NOSTRI PRETI DI ESSERE PIU' PRESENTI . LA CHIESA APPARTIENE AL POPOLO DI TORO.



Re: Partono i lavori in chiesa? Toro ringrazia mons. Bregantini (Voto: 1)
di Giovanni Rossodivita (giovianniross159@gmail.com>) il Venerdì, 27 aprile 2012 @ 11:42:05
(Info Utente )
Caro Innominato,
fai bene a condannare il tentativo dei nostri amministratori di sfruttare a fini elettorali i finanziamenti per la ricostruzione della Chiesa!
Ma ringraziare Bregantini, cosa c'entra? Mi sembra veramente eccessivo! Nemmeno un euro è uscito dalle tasche dell'arcivescovo, il quale, come è noto, non paga nemmeno l'IMU per il principesco palazzo vescovile dove dimora, attorniato - immagino - da uno stuolo di segretari, maggiordomi, autisti con auto di servizio di grossa cilindrata, ecc.ecc., tutto pagato da noi cittadini!
Io, invece, protesterei perchè i nostri governanti regionali hanno ceduto il loro diritto-dovere di decidere le priorità di finanziamenti, alle gerarchie ecclesiastiche locali, come dimostra il comunicato del subcommissario Romagnuolo! br> Io chiederei, ancora, che quei finanziamenti fossero utilizzati, prima, per ricostruire le abitazioni delle 16 famiglie ancora terremotate, poi, per ristrutturare il palazzo comunale, e, infine, per ristrutturare la Chiesa!
Giovanni Rossodivita



Re: Partono i lavori in chiesa? Toro ringrazia mons. Bregantini (Voto: 1)
di Giovanni Mascia il Venerdì, 27 aprile 2012 @ 15:21:19
(Info Utente )
Cari Innominato e Giovanni Rossodivita,
sono d'accordissimo con voi sulla strumentalizzazione elettorale che pare evidente e imbarazzante a livello torese. Proprio come dovrebbe essere imbarazzante firmare, come il Commissario Iorio ha fatto, il decreto di ricostruzione dieci anni dopo il terremoto e appena dieci giorni prima delle elezioni.
In particolare trovo giusto l'invito alla popolazione a vigilare, a trenere gli occhi aperti.

Con Giovanni Rossodivita, poi, potrei anche essere d'accordo sul resto. Però non su Bregantini, che ha una storia personale che non può essere confusa gericamente con qualla delle gerarchie ecclesiastiche in generale. A parte la sua azione incisiva contro la 'ndrangheta nella Locride, che lo ha portato all'attenzione nazionale, mi basta ricordare le sue prese di posizione contro l'eolico selvaggio in Mollise, e contro lo sfruttamento dei lavoratori (per dirne una, a mattina di Pasqua era al panchetto deilla CGIL in Piazza Prefettura a Campobasso).
In particolare, caro Giovanni, permettermi una domanda: - Che ne sai tu e perché scrivi del principesco palazzo di Bregantini, dei segretari, dei maggiordomi e delle auto di grossa cilindata con autista?
Ti posso raccontare questo. Quando è venuto a Toro, lo scorso autunno per cresimare una quarantina di giovani, Bregantini si è presentato da solo (era di sera). Non c'era nessuno ad accompagnarlo. Mi ricordo che è entrato nella chiesa del convento, facendosi largo in mezzo alla confusione di una marea di persone, proprio come un fedele qualsiasi, senza che nessuno gli fosse uscito avanti, insommma senza nessuna cerimonia. Anzi... Dicendoti questo, non ho bisogno di sottolineare la grossa differenza con le fastose, solennissime accoglienze all'arcivescovo Calabria di cinquanta, sessant'anni fa, quelle sì principesche, quando il paese andava in processione, con le campane che scampanavano a festa, ad accogliere l'allora arcivescovo di Benevento alla Masseria Calicagno, esibendo tutta quella serie di genuflessioni e baci dell'anello di autorità, amministratori e semplici popolani, che tu ricorderai benissimo.
Ti aggiungo che dopo la messa, dileguatisi tutti per andare a festeggiare i cresimati in ristoranti e pizzerie varie, Mons. Bregantini se n'era rimasto nella semioscurità nel chiostro dove ho creduto di raggiungerlo, non per omaggiare il principe della chiesa, che hai dipinto tu e che non è, ma per tenere compagnia a un prete che in solitudine si stava recitando una sorte di brevario artistico, rimirando le lunette. Per tutta risposta, ho ricevuto la richiesta assai calorosa di illustrargli i dipinti, che ha continuato ad ammirare con palpabili interesse e e piacere, al punto di tornare a vederli due volte, scambiando osservazioni e riflessioni che non erano affatto di circostanza. Dopo di che, accettata una pasterella da padre Giacinto e padre Cesare, che nel frattempo ci avevano raggiunti, una pasterella, per intenderci, di quelle secche che la mattina si mettono nel latte, l'ho accompagnato all'auto, che era rimasta parcheggiata quasi sul Colle di Dio: una utilitaria qualsiasi, come ognuno di noi ce ne ha una, e se ne è ripartito. Da solo come era venuto.
Un caro saluto.
Giovanni

PS
A proposito poi del fatto che non ci avrebbe messo neppure un euro per la nostra chiesa, credo che non sia così. Per quanto ne so, il progetto per il restauro e il ripristino in sicurezza della chiesa è a cura (cioè a spese, e non si tratta dfi spiccioli) della Curia Vescovile. Ciao



Bregantini (Voto: 1)
di Giovanni Rossodivita (giovianniross159@gmail.com>) il Domenica, 29 aprile 2012 @ 01:46:58
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Caro Giovanni,
nessuna critica sulla persona dell'arcivescovo, che, anzi, ritengo una delle personalità più degne tra i "vescovoni" e affini! Del resto, solo qualche settimana fa ti ho inviato una mail, in cui manifestavo il mio modesto apprezzamento per la Sua coraggiosa presa di posizione sullo smantellamento dell'art. 18, che, penso, gli sia costata più di qualche tiratina d'orecchio da parte dei " vecchi marpioni" del Vaticano, i quali, non a caso, tempo fa Lo trasferirono dalla Calabria perché, forse, dava troppo "fastidio" alla criminalita' organizzata!
Poi, il Suo comportamento e il Suo modo di fare, come racconti tu, tenuto quando è venuto a Toro in occasione della cresima, questo gli fa onore!
Certo, mi piacerebbe vederLo meno timido e silente nel condannare i metodi di malgoverno imperanti nel nostro Molise!
Giovanni Rossodivita


]


Precisazione per i lettori (Voto: 1)
di Redazione il Mercoledì, 02 maggio 2012 @ 15:02:46
(Info Utente | Invia un Messaggio)
Invitiamo i lettori a firmarsi con il proprio nome e cognome, qualora facciano apprezzamenti su persone precise. Dei quali, apprezzamenti, sia chiaro, risponde chi li fa.
In caso contrario ci vediamo costretti a cancellare i loro scritti.
Grazie per la collaborazione
Redazione ToroWeb


]

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice