TORO Web - Comunità parrocchiale di Toro: foglio informativo n. 2 A. I
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Mercoledì, 09 novembre
· Lutto, è deceduta Livia Caruso
Giovedì, 03 novembre
· Tra San Giovanni e Toro. Un ricordo di Nicolino Di Donato
Mercoledì, 02 novembre
· 4 novembre 2022 Festa delle Forze Armate
Martedì, 01 novembre
· Lutto, è deceduto Florindo Del Zingaro di anni 75
Sabato, 29 ottobre
· 21^ edizione "Memorial Enzo Peluso", gara di pesca
Giovedì, 27 ottobre
· P. Beniamino da San Giovanni in Galdo. Vescovo e vicario apostolico in Cina
Martedì, 04 ottobre
· Festività di San Francesco d’Assisi 2022
Mercoledì, 14 settembre
· Cantina Herero: "Vendemmia emozionale 2022"
Martedì, 13 settembre
· 26 agosto 2022 - Serata della festa in onore di San Mercurio
Sabato, 10 settembre
· 26 agosto 2022 - Foto della processione in onore di San Mercurio

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
Comunità parrocchiale di Toro: foglio informativo n. 2 A. I
Continua l'ottima iniziativa per informare sulle prossime attività parrocchiali. Padre Tommaso ha distribuito ai fedeli il foglio informativo mensile della Comunità parrocchiale di Toro sulle attività e gli impegni previsti (tra l'altro battesimi, cresime, nozze) per l'entrante mese di giugno 2008.

Clicca e leggi il foglio informativo Giugno 2008

Clicca e leggi il foglio informativo Giugno 2008


Riportiamo la riflessione introduttiva di Padre Tommaso, perché la riteniamo interessante e giusta:

MULTUMESC ROMANIA
Quando lo straniero ti arricchisce


Trovare il capro espiatorio calunniando un fratello non è corretto. In tempi odierni poi, nell’era mediatica, si può arrivare anche al disprezzo di una etnia o di una nazionalità.

A Toro da tempo, le etnie si incrociano, tanto che non è difficile incontrarsi con ucraini, russi, moldavi, tedeschi, venezuelani, inglesi, americani, ispanici, africani e romeni.

Tra tutte le etnie, senz’altro la più numerosa è quella romena.

Come si pone il cristiano di fronte al fratello straniero? Veramente noi cristiani non siamo mai stranieri: ogni terra è la nostra terra, e poi la nostra casa è in cielo. MULTUMESC (si legge mulzumesch) significa in lingua romena “grazie”.

Grazie quindi, non solo ai romeni ma anche a tutti gli altri fratelli presenti tra di noi a Toro, perché ci arricchiscono con la loro semplice presenza,contenendo il pauroso calo demografico.

E se il nome del Santo Patrono Mercurio (ormai in disuso perché non affascina più i giovani genitori toresi) non si ode più per le rue, in compenso ascoltiamo i nomi di Andreea, Florin, Janut, Marius, Gicu e Jonut.

Fra Tommaso Rignanese
Postato il Venerdì, 30 maggio 2008 @ 15:03:22 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Chiesa Parrocchia Caritas
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Chiesa Parrocchia Caritas:
Entusiasmo e commozione: riaperta al culto la nostra chiesa madre

Article Rating
Average Score: 1
Voti: 1


Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Chiesa Parrocchia Caritas

"Comunità parrocchiale di Toro: foglio informativo n. 2 A. I" | Login/Crea Account | 6 commenti | Search Discussion
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

Re: Comunità parrocchiale di Toro: foglio informativo n. 2 A. I (Voto: 1)
di Phress il Mercoledì, 04 giugno 2008 @ 13:24:36
(Info Utente )
L'argomento toccato da Fra Tommasso meriterebbe molto più di un semplice commento, ma purtroppo questo non è il luogo per poter affrontare al meglio determinati problemi. Tuttavia qualche riga di riflessione mi sembra necessaria. Vorrei innanzitutto sottolineare come il problema dell'integrazione razziale e delle etnie è oggi uno dei più sentiti in Italia e sono profondamente convinto che questo influisca molto sul quotidiano di tutti noi. E ci tengo a precisare che ritengo fermamente ( e ci mancherebbe altro!) che tutti gli uomini siano uguali davanti a Dio e tutti abbiano diritto al rispetto ed alla tutela dei diritti fondamentali che nascono insieme alla specie umana come affermavano già molti secoli or sono i Giusnaturalisti. Questo indipendentemente da dove essi si trovino, se nella loro terra o se nella "casa" di un altro popolo. E cosa dire del fascino e della importanza per la crescita di un individuo dello scambio culturale con gli altri popoli volto alla conoscenza reciproca ed alla crescita all'unisono verso lo scopo di tutti che è il bene comune? Tutto questo non ha prezzo! Ma, e adesso vengo al dunque, bisogna stare attenti a fare del facile buonismo! Il rispetto degli altri e la tolleranza verso chi ha delle tradizioni diverse dalle nostre non può prescindere mai dalla strenua difesa e dalla sacralità della nostra cultura, delle nostre tradizioni, della nostra storia. L'integrazione è giusta e ci deve essere ma non deve causare lo svilimento e l'annientamento di ciò che siamo stati e ciò che siamo nel nome dell'ospitalità del prossimo. Questo è ciò che sta accadendo ovunque in Europa ed anche in Italia dove, ( e questo lei caro Fra Tommaso lo dovrebbe sapere bene!) hanno cercato addirittura di far togliere il crocefisso dai luoghi pubblici perchè offendeva la sensibilità dei musulmani! Quel crocefisso al quale tutti noi cristiani ci rivolgiamo nei momenti duri della nostra esistenza come una fonte di salvezza! Quindi, caro Fra Tommaso, per quanto mi riguarda a Toro sono tutti benvenuti! Ma io non mi sento di ringraziare chi viene accolto in casa mia e da me viene aiutato, casomai dovrebbe accadere il contrario! E non voglio dire MULTUMESC ma voglio continuare a dire GRAZIE come mi hanno insegnato mio nonno ed i miei genitori! E tra cinquant'anni preferirei vedere le strade di Toro piene di ragazzi che si chiamano Mercurio, Antonio e Giuseppe invece di rallegrarmi del fatto che ormai a Toro si sentono solo nomi stranieri! E mi piacerebbe che tra cinquant'anni San Mercurio si porterebbe ancora in processione e che ci sarebbe ancora la processione del Venerdì Santo ed il convito di San Giuseppe! E che, andando in convento, troverei ancora i Frati Francescani e non i preti ortodossi! Attenzione! Il facile buonismo lo sanno fare tutti, ma non serve a Nessuno! Neanche a Loro! Con profondo rispetto.



Re: Comunità parrocchiale di Toro: foglio informativo n. 2 A. I (Voto: 1)
di Lucano (luca_novi@hotmail.it) il Mercoledì, 04 giugno 2008 @ 15:12:18
(Info Utente )
Caro Phress, i forestieri che abitano a Toro non sono venuti a casa tua, e non sono aiutati da te, sono venuti ad abitare case di cui pagano l'affitto e svolgono un lavoro importante. Io a loro che occupano case sfitte e alle badanti almeno un grazie ce lo dico, perché tengono aperte case chiuse e danno assistenza a persone anziane e ammalate. Se tu ci tieni alla nostra cultura, studiala e adeguati alle sue usanze. Se sei attaccato alla nostra fede, professala. Nè l'una né l'altra suggeriscono la chiusura davanti al prossimo. Hai parlato di convito, il convito mi racconta mia madre che si faceva per i poveri e i forestieri che venivano in processioni appositamente a Toro per passare una giornata migliore delle altre. Non avere paura, non cadere anche tu vittima della paura. Recentemente bambini rumeni toresi hanno ricevuto il battesimo e la prima comunione. Questo significa che hanno accettato la nostra fede, magari con maggiore devozione di noi che certe cose le facciamo anche per abitudine. Di cosa hai paura? Se come dici vuoi sentire risuonare i nomi di Mercurio, Giuseppe e Antonio, battezza i tuoi figli con questi nomi e invita i tuoi amici a fare altrettanto, dal momento che stanno diventando minoranza, soprattutto perché ora anche i toresi battezzano i loro figli con nomi esotici. In conclusione, la Lega con le sue fobie lasciamola a Bossi. Ciao, Lucano



Re: Comunità parrocchiale di Toro: foglio informativo n. 2 A. I (Voto: 1)
di Phress il Giovedì, 05 giugno 2008 @ 14:51:22
(Info Utente )
Eh, si! Forse ha ragione chi dice che dobbiamo dire grazie agli stranieri che si trasferiscono nel nostro Paese! E ne ho trovati tanti di motivi per dirgli grazie! Grazie perchè siete i benvenuti tra i discendenti del Popolo Romano che ha diffuso la cultura in ogni parte del mondo allora conosciuto più di quanto ha fatto qualsiasi altra civiltà della Terra, compreso i Greci; quegli stessi Romani che hanno diffuso i principi cardini del diritto su cui oggi si basano quasi tutti gli ordinamenti giuridici del mondo ed hanno inventato la lingua latina dalle cui radici sono state create la stragrande maggioranza degli idiomi del mondo; quegli stessi Romani che insieme ai Greci hanno inventato la democrazia e che la maggior parte di loro hanno potuto conoscere solo nel 1989 con la fine dell'U.R.S.S.! Grazie perchè qui possono vedere le città tra le più belle e ricche di storia, cultura e di arte del mondo intero come Roma, Firenze, Venezia, Pisa, Siena, Lecce, Napoli! Grazie perchè hanno la fortuna di avere l'opportunità di integrarsi in una democrazia dove ognuno può dire e fare ciò che vuole! Grazie per poter vivere in uno dei Paesi più industrializzati del mondo dove neanche ai più poveri è negata la assistenza sanitaria gratuita! Grazie per avere la fortuna di conoscere la Patria di Dante, Petrarca, Boccaccio, di imparare l'italiano e scoprire la straordinaria bellezza delle loro opere! Grazie per essere venuti nella Patria del Rinascimento! Grazie per essere venuti nella patria di Leonardo da Vinci le cui invenzioni ed intuizioni stupiscono ancora oggi tutto il mondo! Grazie per avere la fortuna di vivere nella terra di Michelangelo, Giotto, Raffaello, Brunelleschi, Piero Della Francesca che hanno arricchito i musei di tutta Europa con le loro straordinarie opere! Grazie per essere venuti nella terra di Meucci, Marconi, Fermi, Leonardo, Galileo le cui scoperte hanno illuminato il mondo! Grazie di essere venuti nella Patria di Mazzini e Garibaldi che hanno esportato gli ideali di libertà in tutta Europa ed in altre parti del globo! Grazie per essere accolti nella Patria di D'Annunzio, Leopardi, Carducci, Pascoli, Montale che hanno dato vita ad opere letterarie di rara bellezza! Grazie per essere venuti nella Patria dei premi Nobel Natta (chimica)Rita Levi Montalcini (medicina) Pirandello (letteratura, Quasimodo (letteratura), Grazia Deledda(letteratura), Dario Fo (letteratura), Marconi (fisica), Fermi (fisica), Rubbia (fisica), Segrè (fisica), Giacconi (fisica), Dulbecco (medicina), Luria (medicina), Golgi (medicina), Bovet (medicina) Ernesto Moneta (pace), Franco Modigliani (economia)!! Grazie per essere venuti nella Patria dei grandi architetti che arricchiscono con le loro idee le città più importanti del mondo come Fuksas e Renzo Piano! Grazie per essere ben accetti nella terra di alcuni tra i più gradi registi del mondo come Visconti, Rossellini, De Sica, Fellini, Benigni! Grazie per essere venuti nella Patria dei grandi compositori quali Paganini, Rossini, Verdi e del grande compianto Pavarotti che è stato il simbolo della musica in ogni angolo del mondo! Grazie per essere venuti tra il popolo che eccelle da sempre nello sport, nel calcio come nella pallavolo, nella pallanuoto, nella box, nell'atletica leggera, nel basket, nella scherma! Grazie per essere venuti nel Paese che ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli! Grazie per essere venuti nella Terra dove, nonostante tutto questo, qualcuno si sente in dovere di DIRVI GRAZIE!! Con profondo rispetto di tutti che sono sempre benvenuti in questo STRAORDINARIO PAESE!!!



Comunità parrocchiale di Toro: foglio informativo n. 2 A. I (Voto: 1)
di Lucano (luca_novi@hotmail.it) il Giovedì, 05 giugno 2008 @ 16:01:17
(Info Utente )
Ho copiato questa parabola per te, che dici di tenerci alla nostra religione.

«Due uomini salirono al tempio a pregare: uno era fariseo e l'altro pubblicano. Il fariseo, stando in piedi, pregava così tra sé: O Dio, ti ringrazio che non sono come gli altri uomini, ladri, ingiusti, adùlteri, e neppure come questo pubblicano. Digiuno due volte la settimana e pago le decime di quanto possiedo. Il pubblicano invece, fermatosi a distanza, non osava nemmeno alzare gli occhi al cielo, ma si batteva il petto dicendo: O Dio, abbi pietà di me peccatore. Io vi dico: questi tornò a casa sua giustificato, a differenza dell'altro, perché chi si esalta sarà umiliato e chi si umilia sarà esaltato».

Come certo saprai, la tramanda il Vangelo di Luca (18,10-14) e chi la racconta è Gesù per "alcuni che presumevano di esser giusti e disprezzavano gli altri".
LucaNo



Re: Comunità parrocchiale di Toro: foglio informativo n. 2 A. I (Voto: 1)
di Phress il Giovedì, 05 giugno 2008 @ 17:42:05
(Info Utente )
Ciao Lucano, scusami ma vorrei solo fare una precisazione. Io ho solo parlato delle infinite cose belle che offre la nostra cultura, ma non ho disprezzato nessuno e mai mi permetterei di farlo. Ho già avuto modo di sottolineare la enorme importanza degli scambi culturali tra tutti i popoli. Grazie per il piacevole scambio di opinioni! Phress



L'orgoglio è una brutta bestia (Voto: 1)
di Lucano (luca_novi@hotmail.it) il Giovedì, 05 giugno 2008 @ 18:02:34
(Info Utente )
L'orgoglio è una brutta bestia. La parabola del pubblicano e del fariseo invita a non inorgoglirsi, a restare umili. L'ho voluta trascrivere, perché tu, certo senza volerlo, hai usato proprio le stesse parole del Fariseo: Grazie, perché sono discendente dei Romani. Grazie per i nostri grandi artsti. Grazie per i nostri poeti scrittori. Grazie per i premi Nobel... (Sottintendendo, non come loro, che non hanno cultura, tradizioni, artisti, eccetera...)
Purtroppo le cose belle e grandi che hai citato, caro amico, diventano un poco meno belle e grandi se uno le usa per vantarsene. Piuttosto, usiamole per stimolarci a esserne degni. A vivere con serenità, sapendo di poter contare su tanta ricchezza culturale, artistica, storica e ambientale.
Grazie anche a te, per avermi dato l'oppoprtunità di ricordare queste cose anche a me.
Ciao, LucaNo


TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice