Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo
Data: Tuesday, 14 July 2020 @ 00:10:00
Argomento: Cronaca


Stando al Sito Ufficiale della Nasa, la cometa Neowise sta illuminando (e continuerà a farlo sino ad agosto) il cielo d'estate. La cometa proviene dalle regioni più remote del nostro sistema solare. Il passaggio ravvicinato permette al Sole di sciogliere il ghiaccio della cometa rendendo visibile la caratteristica scia. Ma avvistarla non è stato così semplice, come testimonia Enzo Mascia che è riuscito a fotografarla, appostandosi nel cuore della notte sul Colle San Mercurio.

"Finalmente sono riuscito a fotografare una cometa - è il commento entusiasta di Enzo che racconta di un corteggiamento che andava avanti da 35 anni a questa parte, esattamente dalla primavera del 1986 quando nei nostri cieli ci fu il passaggio della celeberrima cometa di Halley.

"Ricordo - continua Enzo cui lasciamo la parola - che in quella occasione qualche volta provai a scrutare il cielo notturno, ma avendo una scarsissima conoscenza della volta celeste, non riuscii a individuarla"

"Nel 1997 la grande occasione si presentò con il passaggio della cometa di Hale Bopp; la più osservata degli ultimi decenni, la più bella e la più grande del ventesimo secolo. Si poteva ammirare benissimo in tutto il suo splendore persino al tramonto.

Possedevo allora una reflex con l’obiettivo da 50 mm e provai a fare qualche scatto, neanche con troppa convinzione. All’epoca bisognava portare a sviluppare il rullino presso un laboratorio e non c’era modo di verificare subito la qualità degli scatti. Amara la sorpresa, enorme la delusione, concretizzata in alcune foto completamente nere.

Finalmente verso la fine di marzo di quest’anno il telescopio spaziale Neowise ha scoperto una nuova cometa: sarebbe stata visibile dai primi di luglio, ad occhio nudo o con l’ausilio di un semplice binocolo!

Così, sabato undici luglio, alle tre di mattina, munito di macchina digitale con teleobiettivo, cavalletto e cavo di scatto a distanza, mi sono diretto verso il Colle San Mercurio. Con i suoi 597 m d'altitudine, il colle è un ottimo punto d’osservazione anche perché lontano da fonti di inquinamento luminoso.

Questa volta, tutto è filato liscio. A perpendicolo su Monacilioni, la cometa è apparsa ed ho avuto l'impressione che si fosse messa in posa per me. Fotografarla è stata un’esperienza unica e straordinaria. Dopo tanti anni, sono molto contento di essere riuscito nell’intento di immortalare una cometa, la Neowise, per giunta raggiante in mezzo al nostro cielo".






La cometa Neowise in tutta la sua misteriosa bellezza

11 luglio 2020 ore 4:02
Pentax K20D - 15 sec. f/5,6 75 mm ISO 800




La magia della cometa Neowise con la sua coda perfettamente in verticale sopra il paese di Monacilioni.

11 luglio 2020 ore 3:54
Pentax K20D - 10 sec. f/5,6 63 mm ISO 3200





Questo Articolo proviene da TORO Web
http://www.toro.molise.it/

L'URL per questa storia è:
http://www.toro.molise.it//modules.php?name=News&file=article&sid=3362