TORO Web - La neviera, rudimentale "fabbrica" di ghiaccio
Scrivi a TOROWeb
ToroWeb è dal 1999 a disposizione di Toro e dei toresi. Chiunque, privato o circolo o associazione o ente, abbia notizie, avvisi, foto, dubbi o chiarimenti da pubblicare, può inviare a: redazione@toro.molise.it
Le comunicazioni non firmate non saranno prese in considerazione

P.S.
ToroWeb non è né un partito, né un organo istituzionale. È solo una pagina internet, che vuole raccontare il paese.
Un grazie di cuore ai lettori per l'attenzione che ci accordano da ventidue anni.
Canali
· Home
· @toro.molise.it
· Aggiungi News
· Archivio News
· Argomenti
· Cerca
· Chat
· Dove siamo
· Gli Appuntamenti
· GuestBook
· Login
· Meteo
· News dal vecchio sito
· Sondaggio
· Statistiche
· Tags
· Top 10
· Web Links
Altri articoli
Martedì, 12 dicembre
· Pro Loco Natale 2023 - Il programma degli appuntamenti
Venerdì, 08 dicembre
· Lutto, è deceduto in Germania Alfredo Rossodivita di anni 73
Giovedì, 07 dicembre
· Convento di Toro, nuova campana dedicata a papa Benedetto XIII
Lunedì, 13 novembre
· Lutto, è deceduto in Venezuela Salvador Parziale di anni 74
Sabato, 04 novembre
· Teatro Musica Duo - "Ascolta il Molise"
Giovedì, 02 novembre
· Tir carico d’auto bloccato all'ingresso di Piazza del Piano
Domenica, 29 ottobre
· 4 novembre 2023 Festa delle Forze Armate
Mercoledì, 25 ottobre
· Lutto, è deceduta Antonietta Ciccaglione di anni 85
Martedì, 24 ottobre
· Pro Loco Toro - Halloween Kids Party
Lunedì, 16 ottobre
· 22^ edizione "Memorial Enzo Peluso", gara di pesca

Articoli Vecchi
GoogleAdSense
News ante Aprile 2007


· Notizie da gennaio 2004 ad aprile 2007

· Notizie 2002-2003
Ultimi Commenti
· APA : Lutto, è deceduto Gaetano Di Toro di anni 62- in data (19/3/2021)
· Giovanni Mascia : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Torese : L'Ecce Homo di Toro studiato e presentato in Spagna- in data (13/1/2021)
· Giovanni Mascia : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Torese : IL BACIO DEL BAMBINO - Sfilata dei toresi con i loro storici soprannomi- in data (11/1/2021)
· Giovanni Mascia : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (12/12/2020)
· Torese : Antiche fotografie toresi di casa Trotta- in data (9/12/2020)
· Enzo : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (17/7/2020)
· ramossino : Entusiasmante fotografare la cometa Neowise nel nostro cielo- in data (16/7/2020)
· Giovanni Mascia : Festa dell'Incoronata 1905: banda di Riccia a Toro in divisa da Bersagliere- in data (25/10/2019)
· Enzo : Inizio Corso di potatura dell'olivo 2018- in data (18/4/2018)
· Giovanni Mascia : Caro Giovanni Rossodivita, impara a leggere!- in data (15/10/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un sindaco e relativo consiglio comunale "sotto tutela"!- in data (14/10/2017)
· Giovanni Mascia : A proposito del tragico fattaccio di settant'anni fa- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Il drammatico fattaccio di Toro- in data (20/9/2017)
· Giovanni Rossodivita : Un forte segnale di cambiamento e di rinnovamento- in data (16/7/2017)
· hermes_toro : Acqua pubblica: Toro non aderisce all’Egam- in data (16/7/2017)
· Giovanni Rossodivita : Coraggio! Non aderire all'Egam- in data (15/7/2017)
· hermes_toro : Strada Comunale della Selva per Jelsi: i residenti ringraziano- in data (4/7/2017)
· Roby : Roberto Quercio è il nuovo sindaco di Toro, eletto a furor di popolo- in data (21/6/2017)
La neviera, rudimentale "fabbrica" di ghiaccio
In questi giorni di caldo infernale, il Figlio del fornaio ci informa sulla neviera, ovvero su quella cisterna che si trova nei pressi del paese, ubicata in un terreno denominato appunto “Neviera”, tra il convento e il camposanto, cisterna dove si ammassava la neve in inverno per utlizzarla come ghiaccio in estate.





A Toro abbiamo una neviera che si trova nei pressi del paese, capace di contenere cinquemila cantari di neve. E’ ubicata in un terreno denominato appunto “Neviera” perché in questo posto esposto al nord e in altura, fresco ed umido, la neve veniva ammassata nella maniera migliore per conservarla anche per la stagione calda. In passato era proprietaria della neviera, di antico diritto baronale, la famiglia Trotta. Le abbondanti nevicate invernali, che davano gioia ai bambini, in quanto, nonostante il freddo, gustavano la neve con il mosto cotto, (sorta di granita con l’ingrediente base appena caduto dal cielo), davano la possibilità di immagazzinare la neve fresca, dopo averla indurita, in grossi pozzi murati muniti di più boccali, e uno particolare, alla neviera di Toro , è posto tangenzialmente al pozzo, con relativa gradinata per accedere direttamente nel pozzo. Essendo ubicata sulla cresta di un colle, tra il convento e il cimitero, è da supporre che non fosse alimentata da sorgenti, ma servisse solo come contenitore di neve, invece, la nostra neviera è alimentata da una ricca sorgente.






Infatti, quando fu costruito il cimitero, imposto a seguito dell’editto napoleonico, fu necessario delimitarlo di relativo muraglione perimetrale. La ditta costruttrice fu indotta ad affittare proprio la vicina neviera per l’ingente fabbisogno d’ acqua quotidiano necessaria ai muratori. Si conserva presso l’Archivio di Stato il relativo documento notarile della ditta appaltante. Si racconta che Il pozzo la sera si prosciugava e all’indomani mattina si riempiva di nuovo, per quanto poteva bastare per le necessità della ditta all’indomani.






Comunque, la neviera assolveva ad un suo specifico servizio, che era quello di conservare la neve per la stagione calda. Praticamente, la neve veniva compressa con le pale affinché si compattasse uniformemente e assumesse, con l'ausilio delle basse temperature notturne, le caratteristiche del ghiaccio. E affinchè si conservasse più a lungo si alternavano alla neve grossi strati di paglia. La neve, diventata ghiaccio e conservatasi tale fino alla buona stagione, veniva tagliata in pezzi e venduta in paese, dava così vita ad un vera e propria industria che dava lavoro a chi la gestiva e offriva refrigerio ai suoi nobili padroni con deliziosi sorbetti e granite.

Si racconta che un anno, avvenne una cosa eccezionale, di neve ne fece pochissima e ciò rischiava di fallire il gestore della neviera. Infatti, un’abbondante nevicata era considerata una benedizione per chi doveva commerciare col ghiaccio. Fu tale indesiderata circostanza ad indurre Zio Nicolino ad invocare la protezione divina sulla sua neviera, perché giunti addirittura a febbraio, non s'era ancora visto un fiocco di neve. Il nevieraio preoccupandosi che ai suoi figli durante l'estate sarebbero mancati i più indispensabili mezzi di vita, si recò presso il santuario della Madonna della Neve a Ripalimosani, sua protettrice, e battendosi in petto cominciò a implorare la grazia di abbondanti nevicate senza preoccuparsi, nella disperazione della sua richiesta, se vi fossero persone presenti. Supplicava continuamente: "Madonna mia, fai nevicare!” Ma un contadino del posto, che possedeva un grande frutteto già pieno di infiorescenze, temendo che un eventuale gelo danneggiasse il prodotto del suo frutteto, uscì dalla chiesa e volgendosi al nevieraio lo apostrofò duramente: “E tu, cosa stai dicendo?”. E il nevieraio, in risposta: “E tu cosa vuoi da me? Non sai che danno subirei io con la mia famiglia se non nevicasse? Ai figli miei chi darebbe un tozzo di pane durante l'estate? Del resto, fammi pregare la Madonna mia e tu vai a pregarti il santo che è il patrono dei frutteti”. Ma il nevieraio, avendo anche la colpa di essere forestiero presso quel santuario, fu scacciato dallo stesso a pedate. Sarà stato per le sue fervide suppliche alla Madonna della Neve, o per la pietà di costei nell'averlo visto soccombente, e a pedate, presso il suo santuario , proprio all’indomani nevicò tanto su Toro che tutta quella neve venne subito utilizzata dal nevieraio per riempire la sua neviera e assicurarsi un buon guadagno per la futura stagione estiva.

Il Figlio del Fornaio
Postato il Mercoledì, 25 luglio 2007 @ 16:19:04 di giovanni_mascia
 
Links Correlati
· Inoltre Poesie e racconti
· News by giovanni_mascia


Articolo più letto relativo a Poesie e racconti:
Burle e rivalità campanilistiche: a Monacilioni le raccontano così

Article Rating
Average Score: 5
Voti: 1


Please take a second and vote for this article:

Excellent
Very Good
Good
Regular
Bad

Opzioni

 Pagina Stampabile Pagina Stampabile

Facebook

Twitter

Msn
Associated Topics

Riceviamo e pubblichiamo

"La neviera, rudimentale \"fabbrica\" di ghiaccio" | Login/Crea Account | 0 commenti
I commenti sono di proprietà dell'inserzionista. Noi non siamo responsabili per il loro contenuto.

Commenti NON Abilitati per gli Anonimi, registrati

TORO Web ideato e realizzato da Carmine Felice e Giovanni Mascia, con la collaborazione di Sandro Nazzario e Vincenzo Mascia.

phpNuke Theme design by Carmine Felice